Arcavacata 2007 - Voglia di cambiamento!

 Home Page ╗ 

Che ne pensate: L'UniversitÓ dei parenti



La questione parentopoli ritorna spesso a galla sui giornali nazionali e locali getta un’ombra cupa sull’intera UniversitÓ.
Il Rettore non intende affrontare la questione ma nasconde la testa sotto la sabbia, aspettando che la vicenda si sgonfi. ╚ un errore.

Nella nostra UniversitÓ c’Ŕ una moltitudine di figli, figlie, mogli e mariti di professori, di dirigenti, di funzionari, d’impiegati che hanno un posto fisso o sono assegnisti, dottorandi, cococo, contrattisti e cosý via. Sono decine o forse centinaia.

Molti di loro sono persone di capacitÓ straordinarie, ma certamente non superiori a quelle di altre ragazze e altri ragazzi che vengono da famiglie che non hanno nulla a che fare con l’UniversitÓ.  Non ci possono essere discriminazioni.
╚ un problema serio e va affrontato al pi¨ presto.

Alcune cose possono essere avviate immediatamente:
  • Fare una ricognizione puntuale per dare una dimensione esatta al problema, individuando quante sono le persone imparentate tra loro che hanno qualche rapporto di lavoro con l’UniversitÓ della Calabria.
  • Rendere accessibili sul sito Internet dell’UniversitÓ gli elenchi non solo dei dipendenti ma anche dei dottorandi, dei cococo, degli assegnisti e di altre figure professionali che collaborano con l’UniversitÓ.
  • Promuovere un codice di autoregolamentazione che suggerisca alcune norme semplici per ricondurre la questione a livelli fisiologici.

Che ne pensate?
posta@linoversace.net


 Torna su ╗ 

Valid XHTML 1.0 Transitional (C) 2007- Prof. Ing. Pasquale Versace    Curriculum ╗  |  Scrivimi ╗  |