Arcavacata 2007 - Voglia di cambiamento!

 Home Page »   Gli incarichi del Rettore »

«Membro dell’agenzia spaziale 

e presidente di Calpark»

(Lettera pubblicata su La Provincia Cosentina di Giovedì 8/11/2007)



Il rettore dell'Universìtà della Calabria, Prof. Giovanni Latorre, ai sensi della legge sulla stampa, ha chiesto la pubblicazione della seguente risposta all'articolo pubblicato ieri sugli incarichi multipli ricoperti all'Asi, a Calpark, al Ministero dei trasporti oltre che all'Unical:


Un articolo che si commenta da solo. Per le invenzioni di sana pianta in esso contenute, i riferimenti inopportuni e senza senso che lo rendono paragonabile alla stregua di un pettegolezzo di quartiere, e per una evidente finalità denigratoria che arreca danno, però, unicamente a chi l'ha scritto e al giornale che l'ha ospitato.

Naturalmente, domani avrò modo di leggere le risentite reazioni dell'articolista e, probabilmente, anche di chi avrebbe' dovuto sorvegliare che certe gratuite affermazioni, e il resto che ho evidenziato, fossero evitate. Ma, non importa.

È fondamentale invece - e chiedo che il mio buon diritto acché prevalga la verità sia considerato con la massima attenzione e la scrupolosa osservanza della legge che regola i rapporti tra i giornalisti e l'opinione pubblica - rispondere á quanto contenuto nell'articolo.

Per iniziare, partendo dagli incarichi. Dopo aver sommessamente ricordato all'articolista che non si diventa e non si viene riconfermati nel ruolo di Rettore, per opera e virtù dello "Spirito Santo", né al termine dì mercanteggiamenti e contrattazioni che, semmai, appartengono ad altre realtà; e che, invece, si tratta del risultato, tutt'altro che secondario, di libere e democratiche elezioni, e di una chiara scelta, da parte degli aventi diritto a manifestare il proprio consenso' rispetto a traguardi ottenuti, proposte, programmi e obiettivi, evidentemente considerati apprezzabili e migliori di altri; dopo aver ricordato tutto questo, va aggiunto che:

  • attualmente non sono consulente del Ministro dei Trasporti;

  • sono membro del Comitato scientifico dell'Agenzia Spaziale dallo scorso luglio, evidentemente per qualità e meriti scientifici, e non per altre poco nobili e tradizionali (per alcune realtà) “referenze”; e, comunque, tale impegno è strettamente legato a notevoli potenziali ricadute scientifiche per l’Ateneo;

  • sono presidente di Calpark senza aver mai presa un solo euro, a qualunque titolo, per un impegno che definire gravoso potrebbe forse risultare inadeguato, vista la situazione ereditata, ai limiti del fallimento aziendale, e i risultati ottenuti, che hanno consentito non solo di risanare la grave situazione finanziaria che ne impediva la sopravvivenza, ma anche di individuare per Calpark, tra Il disinteresse generale, un ben definito percorso di sviluppo imprenditoriale e di posizionamento strategico;

  • non ho mai sollecitato incarichi alla Regione e comunque non ho mai percepito compensi di alcun tipo dallo stesso Ente. Ma andiamo avanti.

Mi riesce difficile capire, se non associando questo mio sforzo di comprensione al decadimento preoccupante che investe" ormai ogni settore della società, con danni purtroppo irreparabili, come l'articolista - che non conosco, né personalmente, né per altre «ragioni o benemerenze di tipo professionale - possa consentirsi affermazioni poco eleganti quanto arbitrarie rispetto ad una collocazione politica, nell'arca della sinistra, che ogni cittadino, e quindi anche Giovanni Latorre, ha il diritto dì interpretare e dì manifestare come meglio crede e intende. Così come mi riesce difficile, se non esclus-ivamente, ripeto, nell'ambito delle preoccupanti e dolorose condizioni soprarichiamate che, purtroppo, tono costretto a constatare anche in questa occasione; mi riesce difficile dicevo, capire quale nesso possa avere nell'articolo la mia attuale posizione di Rettore, con gli annessi o connessi elencati, con il richiamo all'attività professionale di mio padre, la cui "buona stella commerciale (sic!), avrebbe dovuto e potuto in qualche modo risultarmi utile per il percorso politica che l'articolista, questa volta superandosi nella sua stupefacente  inconsistenza elucubratoria, ha infarcito di "considerazioni”, “legami”, "dipendenze" e “influenze” che, forse, appartengono più ad altre categorie, collocabili tra il ludico e il fantastico, invece che al reale e serio commento della realtà.

Un’ultima annotazione. L’articolista deve sapere che l'ha sparata proprio grossa quando, sia pure dietro la protettiva corazza del si dice, ha scritto che il sottoscritto potrebbe contare su un bilancio mensile di ventimila euro!
Naturalmente, né all'articolista, né al suo giornale, né ad altri, l'argomento in sé può e deve interessare.

Basta però affermare, senza tema di smentite - a beneficio esclusivo dell'opinione pubblica oltreché, ovviamente, per amore della verità - che nemmeno lontanamente il sottoscritto percepisce indennità ed emolumenti pari, o semplicemente, vicini a quelli indicati. Questi sono i fatti, di cui l'articolista e il suo giornale dovrebbero prendere atto. Regolandosi di conseguenza.


Giovanni Latorre
Rettore Unical


 Torna su » 

Valid XHTML 1.0 Transitional (C) 2007- Prof. Ing. Pasquale Versace    Curriculum »  |  Scrivimi »  |